Paura per Carlos Bernardes: l’arbitro vittima di un infarto

Grande spavento per il mondo del tennis quando nella giornata di mercoledì a Melbourne l’arbitro Carlos Bernardes è stato vittima di un infarto mentre era in isolamento a Melbourne.

L’arbitro brasiliano, ma che da ormai tanti anni vive dalle parti di Bergamo assieme alla sua compagna, è stato trasportato immediatamente in ospedale ma già dalle prime immagini di lui in barella c’era l’enorme sollievo di vederlo cosciente.

Non si sa granché sul momento in cui è accaduto il problema, tanto che in questi giorni così caotici sulla situazione negli hotel che ospitano giocatori e addetti ai lavori qualcuno aveva probabilmente immaginato un problema legato al Covid-19.
Dopo i vari accertamenti di rito si è esclusa la possibilità e la notizia migliore è aver saputo che l’arbitro in questo momento sta meglio, ha reagito e le sue condizioni sarebbero in miglioramento.

L’unico problema, semmai, è che difficilmente lo vedremo sulla sedia durante le partite della trasferta down-under, qualcosa a cui viste le circostanze potremmo tutti considerarlo un necessario rimedio. In bocca al lupo, Carlos, e ci rivediamo presto.