Australian Open: un positivo sul volo da Abu Dhabi costringe diverse giocatrici WTA alla quarantena totale

photo credit: Jimmie48/WTA

Si allarga il numero di tennisti e tenniste che vede svanire la possibilità di avere cinque ore al giorno durante l’isolamento di due settimane per potersi allenare tra campo e palestra.

A Melbourne, dopo la scoperta di due positivi sul volo charter atterrato da Los Angeles, si è avuta notizia di un altro tampone positivo tra i viaggiatori del volo charter arrivato ieri da Abu Dhabi.

Dopo i 24 tennisti e tenniste che dovranno passare le due settimane in quarantena totale se ne aggiungono così altri 23, per lo più giocatrici WTA visto che proprio nell’Emirato si è tenuto il primo evento del circuito maggiore femminile del 2021.

Non è stato rivelato ancora il nome, mentre sono diverse le tenniste anche di alto livello che dovranno cancellare i programmi fino al 31 gennaio. Tra loro: Angelique Kerber, Svetlana Kuznetsova, Bianca Andreescu, Belinda Bencic, Ons Jabeur, Maria Sakkari, Marta Kostyuk, Paula Badosa e Sorana Cirstea. Inoltre, anche Dayana Yastremska era su quel volo, ma per lei il discorso era già particolare perché lei non potrebbe competere in quanto attualmente sospesa per una positività al doping e avrebbe bisogno di una sentenza che l’assolva, cosa a cui si sta appellando sostenendo ci sia stato una contaminazione vista la bassissima quantità di mesterolone rilevata.