Australian Open: tre nuovi positivi al covid-19, tra loro anche due tennisti

Aumentano i casi di infezione di SARS-CoV-2 negli hotel che stanno ospitando la travagliata quarantena di giocatori, giocatrici e addetti ai lavori del prossimo Australian Open.

Ai quattro casi, almeno, già segnalati dalle autorità nei primi giorni se ne aggiungono altri tre rivelati dal nuovo giro di tamponi effettuato.

Le autorità australiane hanno rilasciato un comunicato dove si comunica infatti la positività di tre nuovi membri del torneo: una ragazza sulla ventina e due uomini sulla trentina. Tra loro anche due tennisti, di cui però in questo momento non c’è alcun indizio sui nomi e sull’identità. Probabilmente, però, i casi potrebbero essere in tutto nove. Ieri infatti la tv australiana parlava già di sei infezioni accertate, tra cui un giocatore o giocatrice (l’espressione generica “tennis player” in questi casi non aiuta, senza maggiori precisazioni).

Il tutto mentre il clima rimane molto testo nei corridoi, soprattutto in quelle camere dove giocatori e giocatrici sono chiamati a 14 giorni di isolamento totale causa la vicinanza a una persona poi divenuta positiva.