WTA Gstaad: Kontaveit soffre ma è ai quarti, bene Witthoeft

photo credit: Jimmie48

Anett Kontaveit aveva cominciato l’anno fuori dalla top-100, a fine marzo era numero 122, poi l’improvvisa impennata di rendimento fino a toccare una finale (a Biel) ed un titolo (a ‘s-Hertogenbosch). Oggi l’estone, con il 6-4 4-6 6-4 ai danni di Anna Kalinskaya, vola ai quarti di finale di Gstaad, torneo WTA International in corso sulle alpi svizzere.

Risultato, quello odierno, ottenuto al termine di un match non perfetto ma in cui è sempre rimasta positiva come atteggiamento. Tanti gli errori e le occasioni sciupate, ma alla fine ha saputo trovare il modo per venirne fuori. Nel primo set conduceva 5-1 prima di ritrovarsi a dover ottenere un terzo break per chiudere il parziale in suo favore, riuscendoci sul 5-4 rimontando all’interno del singolo game da 30-15. Nel secondo set è bastato un break per la russa sul 2-2, all’interno di un parziale dove Kontaveit ha sciupato tanto, per rinviare ogni giudizio al terzo.

Nel set decisivo la numero 32 del mondo ha allungato sul 3-0 prima di perdere la battuta e mancare, sul 3-2, un game da 0-40. Sul 5-4, infine, il break decisivo rimontando Kalinsakaya da 40-15. Ai quarti di finale la sfida contro Carina Witthoeft, che continua il suo bel 2017 privo di exploit ma con vittorie sparse qua e là che l’hanno vista raggiungere il terzo turno sia al Roland Garros che a Wimbledon, oltre ai quarti di finale a Norimberga. 2-6 6-2 6-2 il punteggio della numero 6 del seeding contro la slovacca Rebeka Sramkova.

Negli altri due match di giornata, Sara Sorribes Tormo ha superato 6-1 7-5 Louisa Chirico ed affronterà ai quarti Tamara Korpatsch, vincitrice 5-7 6-3 6-0 contro Maria Sakkari.