Stats / Australian Open, finalmente ci siamo!

Di Giancarlo Di Leva

Lo Slam Australiano giunto alla 102° edizione è quello meno blasonato come confermano i 27 vincitori che non hanno saputo ripetersi in altri Majors, e tuttavia ha una attrattiva speciale per gli appassionati del nostro sport che dopo la lunga astinenza invernale hanno assoluto bisogno di reimmergersi nel grande tennis e riassaporare il fascino delle grandi sfide che trovano la loro massima espressione nei tornei dello Slam. 

Per prepararci a vivere le prossime due settimane di nottate cui la differenza di il fuso orario ci costringerà, partiamo dal tema fondamentale di quest’anno: riuscirà Djokovic a difendere il titolo che detiene da 3 anni consecutivamente ed evitare il rischio che Nadal allunghi troppo in classifica? Da febbraio lo spagnolo dovrà cominciare a pagare dazio e Nole, con lo straordinario finale di stagione (4 vittorie consecutive e una striscia tuttora aperta di 24 match vinti) ha saputo reagire da grandissimo campione alla furiosa avanzata del rivale (sconfiggendolo a Pechino e a Londra) ,minimizzando i danni in classifica e soprattutto lanciando al rivale il guanto di una sfida affascinante che come ampiamente previsto caratterizzerà l’annata appena cominciata ma che, per mantenere l’intensità che tutti ci aspettiamo ha bisogno che in Australia il serbo confermi quanto fatto vedere (o rivedere) in Asia, a Parigi e infine al Master di Londra.

Djokovic ha vinto 4 volte gli Aus Open come Crawford, Rosewall, Agassi e Federer. Meglio di loro ha fatto solo Emerson che nel periodo 1961/1967 ha disputato 7 finali consecutive vincendone 6 (di cui 5 consecutivamente dal 1963 al 67).

GIOCATORE

NAZ

VITTORIE

FINALI

SEMIF.

QUARTI

EMERSON

AUS

6

1

1

3

CRAWFORD

AUS

4

2

5

2

FEDERER

SVI

4

1

5

 

ROSEWALL

AUS

4

1

3

2

AGASSI

USA

4

 

2

1

DJOKOVIC

SRB

4

 

 

2

QUIST

AUS

3

1

4

5

WILANDER

SWE

3

1

1

 

LAVER

AUS

3

1

 

 

ANDERSON

AUS

3

 

2

 

 

Le 101 edizioni del torneo sono state vinte 50 volte da un giocatore australiano (l’ultimo fu il pressocchè sconosciuto Edmonson nel 1976 ),17 volte da un giocatore americano e 6 volte da un giocatore svedese. Le nazioni che hanno espresso almeno un vincitore in Australia sono 15.

Edmonson è stata la più grande sorpresa nella storia degli Slam (almeno nell’Era Open). E’ stato l’unico vincitore degli Aus Open non compreso nelle teste di serie ed in assoluto il vincitore di uno Slam con la classifica più alta alla vigilia. 

  

ANNO

VINCITORE

RANK.     FINALISTA

PUNTEGGIO

AUS OPEN

1976

EDMONSON

212

NEWCOMBE

6/7 6/3 7/6 6/1

 

WIMBLEDON

2001

IVANISEVIC

125

RAFTER

6/3 3/6 6/3 2/6 9/7

 

ROLAND GARROS

1982

WILANDER

69

VILAS

1/6 7/6 6/0 6/4

 

ROLAND GARROS

1997

KUERTEN

66

BRUGUERA

6/3 6/4 6/2

 

ROLAND GARROS

2004

GAUDIO

44

CORIA

0/6 3/6 6/4 6/1 8/6

 

ROLAND GARROS

2002

COSTA A.

22

FERRERO

6/1 6/0 4/6 6/3

 

WIMBLEDON

1985

BECKER

20

CURREN

6/3 6/7 7/6 6/4

 

AUS OPEN

2002

JOHANSSON T.

18

SAFIN

3/6 6/4 6/4 7/6

 

WIMBLEDON

1996

KRAJICEK

14

WASHINGTON

6/3 6/4 6/3

 

  

In sintesi altri record e curiosità degli Australian Open:

19 gli anni di Wilander, più giovane vincitore del torneo nel 1983

37 gli anni di Rosewall più anziano tennista a vincere il torneo nel 1972 (record assoluto per gli Slam)

8 le volte in cui è giunto in finale un giocatore non compreso tra le tds.L’ultimo fu Tsonga nel 2008 sconfitto da Diokovic 

112 i games persi da Becker e da T.Johansson vincitori rispettivamente nel 1991 e nel 2002

13 le vittorie ottenute recuperando da 0-2 set (2012) – record per gli Slam

4 le volte in cui sono giunte in semifinale le prime 4 tds (1988-2002-2005 e lo scorso anno)

31 le partite durate 5 set nel 1998.Lo scorso anno furono 30

91 i tie break giocati nel 2000.Lo scorso anno furono 80

0 i set persi da Federer durante il torneo vinto nel 2007.(unico caso col main draw a 128 giocatori)

68 gli incontri vinti fin qui da Federer. Tra i giocatori in attività seguono e Diokovic con 39 e Nadal con 35.

– nel 2013 per la prima volta nella storia si è registrata la presenza di un giocatore cinese nel main draw di uno Slam: Wu Di, n.158 del ranking, entrato con una wild card,fu eliminato al 1°turno dal croato Dodig in 4 set.

Veniamo agli italiani:

il torneo australiano è tra i 4 Slam quello più ostico per gli azzurri in campo maschile come dimostra la tabella che segue:

  

 

 

 

TORNEO 

VITTORIE

SCONFITTE

TOTALE

% VITT.

AUS

67

135

202

33,17

R.G

403

386

789

51,08

WIM

210

272

482

43,57

US.

95

156

251

37,85

TOTALI

775

949

1724

44,95

 

I migliori risultati molto datati sono rappresentati dai quarti di finale raggiunti da Di Stefano nel 1935, da Petrangeli nel 1957 e da Caratti nel 1991.

Lo scorso anno Seppi riuscì a raggiungere gli ottavi di finale dove fu costretto alla resa dal francese Chardy, e grazie a questo risultato ottenne il suo best ranking (18). Per il resto gli altri 5 azzurri presenti in tabellone (Fognini, Lorenzi, Cipolla, Bolelli e Volandri rimediarono altrettante sconfitte).

Nel complesso (maschile e femminile), fatta salva la straordinaria vittoria del doppio Errani Vinci, il 2013 per quanto riguarda il singolare fu molto deludente. 5 vittorie in 16 match disputati con 2 soli giocatori su 11 (Seppi e Vinci) in grado di vincere almeno una partita. Una performance del 31,25%, la peggiore dal 1994 allorchè il bilancio fu di 3W/13L e una perf. del 23,08%. Di seguito i rendimenti degli ultimi anni:

 

 

UOMINI

 

 

 

 

DONNE

 

 

 

TOTALI

 

ANNO

W

L

TOT.

%

W

L

TOT

%

W

L

TOT.

%

2001

1

3

4

25,00

5

5

10

50,00

6

8

14

42,86

2002

1

4

5

20,00

14

8

22

63,64

15

12

27

55,56

2003

1

3

4

25,00

5

7

12

41,67

6

10

16

37,50

2004

1

2

3

33,33

9

9

18

50,00

10

11

21

47,62

2005

0

5

5

0,00

6

7

13

46,15

6

12

18

33,33

2006

3

6

9

33,33

11

7

18

61,11

14

13

27

51,85

2007

1

5

6

16,67

5

8

13

38,46

6

13

19

31,58

2008

2

4

6

33,33

5

7

12

41,67

7

11

18

38,89

2009

3

6

9

33,33

7

9

16

43,75

10

15

25

40,00

2010

0

5

5

0,00

12

6

18

66,67

12

11

23

52,17

2011

1

6

7

14,29

8

8

16

50,00

9

14

23

39,13

2012

1

7

8

12,50

9

6

15

60,00

10

13

23

43,48

2013

3

6

9

33,33

2

5

7

28,57

5

11

16

31,25

TOT.

18

62

80

22,50

98

92

190

51,58

116

154

270

42,96

 

Migliorare il risultato dello scorso anno non dovrebbe essere difficile anche se i risultati conseguiti fin qui nelle prime due settimane dell’anno, complici anche gli infortuni che hanno colpito Fognini e Flavia Pennetta, hanno evidenziato un ritardo generalizzato di forma che speriamo possa essere colmato in tempo utile sperando che il sorteggio consenta una partenza abbordabile. Avremo ben 14 italiani (11 M e 3 F) al via nelle qualificazioni; confidiamo in qualche buona notizia.