Florida Graffiti, tennis vintage nel centro di Pescara. Con il museo itinerante curato da Sodano

Florida Graffiti, il tennis vintage fa tappa in centro a Pescara. Con l'imperdibile mostra curata da Salvatore Sodano

Il tennis d’epoca fa tappa a Pescara, ed è subito festa.

Da oggi alle 14:00, nella centralissima Piazza della Rinascita, nota anche come Piazza Salotto, stanno esibendosi i giocatori storici del “Tennis Florida”. Nel tardo pomeriggio sarà il turno delle donne.

Com’è consuetudine, i giocatori si affacciano sul terreno di gioco in completa tenuta bianca, utilizzando racchette di legno e le mitiche palline ricoperte di feltro bianco. Tra i partecipanti, la famiglia Malagrida della nota azienda marchigiana, fiore all’occhiello del Made in Italy.

È la prima volta in cui un torneo vintage si svolge su un campo mobile e al centro di una città. A fare da cornice alla manifestazione tennistica è una sfilata di auto d’epoca.

L’evento, promosso dall’associazione Florida 60 e denominato “Florida Graffiti”, proseguirà domani al parco Florida, dove sarà allestito l’imperdibile museo itinerante “C’era una volta il tennis”. A curare e presentare la splendida mostra è l’associazione Tennis Vintage di Salvatore Sodano, da tempo divenuta garanzia di qualità grazie all’assidua e apprezzatissima presenza in occasioni di questo genere su e giù per la penisola.

«Negli anni Sessanta eravamo la “Next Generation”», ha spiegato l’organizzatore della due giorni Giuseppe Cirillo. «Allora abbiamo condiviso quel favoloso periodo giocando a tennis e ballando all’interno del Parco. Oggi che siamo la “Old Generation”, vogliamo ricreare le atmosfere di una Pescara che non c’è più».

Domani sera alle 23:30 il weekend sportivo e culturale avrà termine con la premiazione dei vincitori del torneo vintage. In precedenza, da non mancare la cena all’aperto e il concerto de “I 5 dell’88”, storica band che negli anni Sessanta salì alla ribalta nel panorama artistico nazionale.