BJK Cup: Svitolina trascina l’Ucraina ai playoff, l’Olanda 3-2 senza Bertens. Avanti Lettonia, Canada e Polonia

UCRAINA – GIAPPONE 4-0
Chornomorosk, Elite Tennis Club (terra rossa Outdoor)

16 aprile

[UKR] E. Svitolina b. [JAP] C. Muramatsu 6-3 6-2
[UKR] M. Kostyuk b. [JAP] Y. Naito 6-3 6-3

17 aprile

[UKR] E. Svitolina b. [JAP] Y. Naito 6-2 4-6 7-6(3)
[UKR] M. Kostyuk vs [JAP] C. Muramatsu non disputata
[UKR] L. Kichenok/N. Kichenok b. [JAP] S. Akita/H. Sato 6-2 7-6(2)

C’è la firma di Elina Svitolina nel 4-0 che l’Ucraina ha rifilato al Giappone nello spareggio valido per i playoff 2022 della Billie Jean King Cup. La numero 5 del mondo, però, se nella giornata di venerdì aveva avuto vita abbastanza facile contro Chihiro Muramatsu, oggi ha dovuto sudare parecchio per far suo il terzo punto, contro Yuki Naito.

6-2 4-6 7-6(3) con un terzo set dove per quattro volte è stata indietro di un break, riuscendo sempre a tornar su e a far suo il testa a testa nel tie-break. A completare la giornata, il doppio delle gemelle Kichenok vinto in due set. Nel 2022, vista l’abbondanza di talenti in squadra, saranno tra le più pericolose da affrontare.

OLANDA – CINA 3-2
‘s-Hertogenbosch, Maasport (terra indoor)

16 aprile

[NED] K. Bertens b. [CHN] Xin. Wang 6-2 6-0
[CHN] Xi. Wang b. [NED] A. Rus 6-1 3-6 6-2

17 aprile

[CHN] Xi. Wang b. [NED] L. Pattinama Kerkhove 6-3 5-7 6-4
[NED] A. Rus b. [CHN] Xin. Wang 6-4 4-3 rit.
[NED] A. Rus/D. Schuurs b. [CHN] Y. Xu/S. Zheng 6-1 6-4

Vittoria sofferta per l’Olanda di Paul Haarius, che si è liberata della Cina soltanto al doppio decisivo. A pesare nell’andamento della giornata odierna l’assenza di Kiki Bertens, che ha dovuto rinunciare dopo aver sentito ancora dolore al tendine d’Achille operato lo scorso ottobre.

Al suo posto è scesa in campo Leslie Pattinama Kerkhove che ha ceduto in tre set contro Xiyu Wang, la migliore tra le ospiti. Arantxa Rus, che per anni era stata un po’ l’anello debole delle olandesi, si è così ritrovata nello spiacevole contesto di non poter perdere. Nel quarto singolare stava conducendo 6-4 4-3 contro Xinyu Wang quando la cinese è stata vittima di una brutta caduta e costretta al ritiro. Nel doppio decisivo è stata scelta al posto di Pattinama Kerkhove per accompagnare la doppista Demi Schuurs: se il primo set è stato un comodo 6-1, nel secondo hanno dovuto rientrare da 1-3 per superare Yi Fan Xu e Saisai Zheng 6-4.

POLONIA – BRASILE 3-2
Bytom, Hala Na Skarpie (cemento indoor)

16 aprile

[POL] M. Frech b. [BRA] C. Alves 6-4 6-3
[BRA] L. Pigossi b. [POL] U. Radwanska 7-6(9) 3-6 6-2

17 aprile

[POL] M. Frech b. [BRA] L. Pigossi 3-6 6-4 7-6(2)
[BRA] C. Alves b. [POL] K. Kawa 6-4 7-5
[POL] M. Frech/K. Kawa b. [BRA] C. Alves/L. Stefani 1-6 6-2 6-4

Sfida di nervi tra Polonia e Brasile, con le padroni di casa che sono riuscite in maniera quasi insperata, a un certo punto, a cogliere la qualificazione per i playoff del 2022. Ursula Radwanska, ieri sconfitta dopo quasi tre ore, ha dovuto lasciare spazio nella giornata odierna a Katarzyna Kawa che ha giocato una brutta partita smarrendo il vantaggio che aveva dato Magdalena Frech nel primo match quando aveva recuperato per due volte un break di ritardo nel set decisivo e al tie-break di era imposta contro Laura Pigossi.

Così sono andate al doppio decisivo e Dawid Celt ha sorprendentemente tolto Paula Kania dalla formazione, lei che è doppista pura, per mettere di nuovo Kawa. Dopo il primo set, Alves e Stefani conducevano con un netto 6-1 e lì il Brasile veramente credeva all’impresa. Poi dal secondo parziale proprio Kawa è cresciuta e la Polonia ha subito preso margine con un break che ha cambiato gli equilibri. Nel set decisivo l’equilibrio è stato totale fino al 4-4 quando le brasiliane, sotto pressione, hanno commesso errori sia al servizio che nel posizionamento a rete e le polacche hanno trovato il break che ha deciso l’intera sfida.

Nel 2022, sperando anche nella presenza di Iga Swiatek, possono rappresentare una mina vagante.

LETTONIA – INDIA 3-1
Jurmala, National Tennis Centre Lielupe (cemento indoor)

16 aprile

[LAT] A. Ostapenko b. [IND] A. Raina 6-2 5-7 7-5
[LAT] A. Sevastova b. [IND] K. Thandi 6-4 6-0

17 aprile

[LAT] A. Sevastova b. [IND] A. Raina 6-0 7-6(4)
[LAT] A. Ostapenko vs [IND] K. Thandi non disputata
[IND] R. Bhosale/Z. Desai . [LAT] D. Spaka/D. Vismane 6-4 5-7 10-2

La Lettonia torna agli spareggi per le Finals. Anastasija Sevastova completa l’opera dopo il 2-0 di ieri e si impone nel match d’apertura contro Ankita Raina per 6-0 7-6. Inutile a quel punto la vittoria nel doppio delle indiane, che torneranno nei gironi zonali asiatici.

SERBIA – CANADA 0-4
Kraljevo, Hall Ibar (cemento indoor)

16 aprile

[CAN] L. Fernandez b. [SRB] O. Danilovic 7-5 4-6 6-4
[CAN] R. Marino b. [SRB] N. Stojanovic 6-4 7-6(6)

17 aprile

[CAN] L. Fernandez b. [SRB] N. Stojanovic 3-6 6-3 6-4
[SRB] O. Danilovic vs [CAN] R. Marino non disputata
[CAN] S. Fichman/C. Zhao b. [SRB] I. Jorovic/A. Krunic 6-3 6-7(4) 10-0

Il Canada completa la propria impresa in Serbia con un netto 4-0 finale. Dopo la maratona di ieri, Leylah Fernandez si è imposta anche nel primo match odierno con un 3-6 6-3 6-4 contro Nina Stojanovic e un tribolato finale: la canadese non ha chiuso sul 5-3 e sul 5-4 era arrivata al quinto match point (in risposta) quando un faro dell’illuminazione è saltato, e il gioco è stato costretto a essere sospeso. Alla ripartenza c’è voluto il sesto match point per trovare la fine della partita, e della serie.

GRAN BRETAGNA – MESSICO 3-1
Londra, National Tennis Centre (cemento indoor)

16 aprile

[GBR] K. Boulter b. [MEX] M. Zacarias 7-5 6-0
[GBR] H. Watson b. [MEX] G. Olmos 7-5 6-1

17 aprile

[MEX] M. Zacarias b. [GBR] H. Watson 6-4 6-3
[GBR] K. Boulter b. [MEX] G. Olmos 6-4 6-1
[GBR] H. Dart/H. Watson vs [MEX] F. Contreras Gomes/G. Olmos

Comodo successo delle britanniche, che contro le messicane avevano tanto vantaggio da potersi anche permettere una sbavatura, arrivata con Heather Watson sconfitta a sorpresa nel primo singolare di giornata da Marcela Zacarias 6-4 6-3. Katie Boulter, nel singolare successivo, ha chiuso i conti per le padrone di casa battendo Giuliana Olmos 6-4 6-1.

ARGENTINA – KAZAKISTAN 2-3
Córdoba, Córdoba Lawn Tennis Club (terra outodoor)

16 aprile

[KAZ] Y. Putintseva b. [ARG] N. Podoroska 2-6 6-4 6-0
[ARG] M. L. Carle b. [KAZ] E. Rybakina 6-4 3-6 6-0

17 aprile

[KAZ] E. Rybakina b. [ARG] N. Podoroska 6-4 6-3
[ARG] M. L. Carle b. [KAZ] Y. Putintseva 6-7(3) 7-6(3) rit.
[KAZ] A. Danilina/Y. Shvedova b. [ARG] M. L. Carle/N. Podoroska 6-0 7-5

Altra sfida durissima, a Cordoba. Il Kazakistan si prende i playoff 2022 con un sudatissimo 3-2 ai danni di una valorosa Argentina, che ha sopperito al weekend pessimo di Nadia Podoroska trovando in Maria Lourdes Carlé l’eroina inattesa per allungare la serie fino al doppio decisivo, obiettivo realistico fin dall’inizio.

Elena Rybakina è stata abbastanza male in entrambe le giornate e nella prima dopo aver vinto il secondo set è crollata, oggi è riuscita a resistere vincendo alla fine un punto decisivo, perché ha dato il preziosissimo 2-1 di vantaggio. Nel match successivo Yulia Putintseva non ha chiuso col servizio a disposizione sul 5-4 e sul 6-5 nel secondo parziale, dopo aver vinto il primo, ed è stata preso da crampi che non la facevano più servire e a inizio del terzo set è crollata a terra costretta al ritiro e trascinata via in barella.

Per fortuna loro, il capitano giocatrice Yaroslava Shvedova è stata una delle migliori giocatrici al mondo in doppio e, in coppia con Anelina Danilina ha dominato il match decisivo per 6-0 7-5.