WTA Tianjin: Errani, rientro e vittoria nelle qualificazioni. Sharapova-Garcia, che esordio

Sara Errani rientra nel circuito WTA con le qualificazioni di Tianjin, approdando al turno decisivo. Nel tabellone principale super abbinamento al primo turno tra Caroline Garcia e Maria Sharapova.

Scontati i due mesi di squalifica per la positività al doping, Sara Errani ha fatto il suo rientro nelle qualificazioni del WTA International di Tianjin. La romagnola, precipitata al numero 281 del mondo dopo che ha visto detrarsi tutti i punti raccolti da metà febbraio a inizio giugno (e che è in attesa di sapere se potrà vederseli riassegnare nella causa ancora in corso con l’ITF), ha avuto vita facile nel match che la vedeva opposta alla cinese Xiaodi You. 6-2 6-1 il punteggio finale maturato in poco più di un’ora di gioco contro la ventunenne numero 521 del ranking mondiale. Tra lei e il main draw c’è soltanto la sfida ad un’altra cinese, sia essa Xinyun Han (contro cui ebbe un match complicatissimo lo sorso anno, a Guangzhou, vinto 4-6 7-5 7-6 in oltre 3 ore) o Yanni Liu.

È stato sorteggiato nel frattempo anche il tabellone principale e c’è subito un potenziale abbinamento interessantissimo: Caroline Garcia, numero 1 del seeding e destinata ad entrare in top-10 se non questa settimana dalla prossima, contro Maria Sharapova, omaggiata di una wild-card. L’incrocio evoca sempre quel match che giocarono al Roland Garros 2011, quando una Garcia appena diciottenne era avanti 6-3 4-1 prima di cedere al terzo set. La testa di serie numero 2 è Petra Kvitova, che esordirà contro la cinese Lin Zhu. Sia per Kvitova che per Garcia bisognerà però vedere cosa succederà dopo il torneo di Pechino, in cui entrambe sono in semifinale e (soprattutto Garcia) hanno speso tante energie. La campionessa in carica è Shuai Peng, numero 3 del seeding, che è inserita nella parte alta ed esordirà contro una qualificata.