ATP Shangai: Nadal-Dimitrov ai quarti e Federer-Zverev in semifinale?

Possibile incrocio tra la testa del seeding (che non è mai andato oltre alla finale  persa nel 2009 con Davydenko) e il bulgaro nella parte alta del tabellone, ma attenzione alla possibile sfida generazionale in semifinale nella parte bassa del tabellone. Sfortunati gli italiani, soprattutto Lorenzi. Si va da Pechino a Shangai, ma la musica […]

Possibile incrocio tra la testa del seeding (che non è mai andato oltre alla finale  persa nel 2009 con Davydenko) e il bulgaro nella parte alta del tabellone, ma attenzione alla possibile sfida generazionale in semifinale nella parte bassa del tabellone. Sfortunati gli italiani, soprattutto Lorenzi.
Si va da Pechino a Shangai, ma la musica potrebbe non cambiare. Dimitrov infatti, fresco dalla sconfitta con Nadal per 6-3 4-6 6-1, potrebbe avere l’occasione di una rivincita in semifinale, il che sembra assai probabile visto il tabellone non irresistibile per il bulgaro che prima della semifinale ha Querrey come ostacolo principale davanti a sé. Poco sotto il maiorchino troviamo il nostro Fognini, che nel caso di vittoria con Verdasco affronterà molto probabilmente Pouille e, sperando che si spinga così avanti, Nadal agli ottavi.
Al centro Cilic, Kyrgios, Carreno Busta e Anderson si giocheranno un posto in semifinale, mentre poco più giù saranno molto probabili due sedicesimi di lusso: uno tutto next-gen Thiem-Shapovalov e l’altro Isner-Del Potro.  Veramente tosta per Lorenzi che se la vedrà prima con Bedene ed eventualmente con il n.3 del seeding Alexander Zverev, avversario proibitivo nei match  2/3 (il tedesco ha ottenuto solamente nel 2017 sei titoli di cui due Masters 1000 a Roma e Montreal, battendo niente di meno che Novak Djokovic e Roger Federer che, chissà, avrà forse l’occasione di rifarsi).
Così come per la maggior parte dei tornei nella stagione estiva del cemento americano, anche per Shangai purtroppo è doveroso ricordare la mancanza di grandi nomi che impoverisce il tabellone: Djokovic (vincitore per 3 volte qui),  Wawrinka, Raonic, Nishikori, Tsonga, Berdych, Ferrer e Kohlschreiber gli assenti.