Roland Garros, qualificazioni: con Cecchinato e Giustino sono 10 gli azzurri nel main draw, passano anche Errani e Trevisan

Missione compiuta per Marco Cecchinato e Lorenzo Giustino, che superano le qualificazioni e approdano nel main draw del Roland Garros. Grazie a questo risultato saranno ben 10 gli italiani al via nel tabellone principale dello Slam parigino.

Percorso netto per il siciliano, già semifinalista a Parigi nel 2018, che non ha perso nemmeno un set battendo Gulbis (6-3, 7-5), il francese Lestienne (6-2, 6-3) e il belga Coppejans (6-1, 6-2). Marco decisamente non fortunato nel sorteggio: l’avversario designato al primo turno è Alex de Minaur.

Sicuramente più sofferto il percorso di Giustino, al secondo main draw di un major dopo gli Australian Open di quest’anno. Il 29enne napoletano si è infatti imposto nel primo turno di quali per 6-3, 7-5 contro Dustin Brown, per poi spuntarla solo al terzo set nei due turni successivi: 3-6, 6-4, 7-5 contro il francese Grenier, e 6-3, 5-7, 7-6(1) al turno decisivo contro il tedesco Merterer. Per lui al primo turno ci sarà la sfida con il francese Corentin Moutet.

Per quanto riguarda il tabellone femminile, superano le qualificazioni approdando nel main draw Martina Trevisan e Sara Errani. Niente da fare invece per Giulia Gatto-Monticone, arrivata fino al turno decisivo dove però ha ceduto nettamente all’egiziana Mayar Sherif.

Per la Trevisan il turno più duro è stato sicuramente il primo, superato in rimonta contro la statunitense Vickery (4-6, 6-2, 6-3). Poi sono bastati due set sia per battere Asia Muhammad (6-3, 6-4) sia per avere la meglio dell’australiana Astra Sharma, battuta con un doppio 6-1. Anche per Martina, come per Giustino, sarà la prima apparizione nel tabellone principale del Roland Garros dopo il debutto nel main draw di un major a gennaio a Melbourne.

Si tratta invece di un ritorno per la 33enne romagnola, già finalista a Parigi nel 2012. Dopo aver saltato l’edizione 2019, Sarita torna in tabellone grazie alle nette vittorie sulla georgiana Gorgodze con un doppio 6-2 e sulla spagnola Guerrero Alvarez per 6-4, 6-1. Un po’ più complicato l’ultimo turno contro Martincova, vinto per 6-3, 7-5 dopo aver sprecato due match point sul 5-3 del secondo set.

Dopo Camila Giorgi e Jasmine Paolini, direttamente in tabellone, salgono così a quattro le nostre rappresentanti a Parigi. La sorte ha poi messo di fronte al primo turno Trevisan e Giorgi, per la Errani c’è Monica Puig.