NextGen ATP Finals: Quinzi lotta ma cede a Rublev, bene Coric

Gianluigi Quinzi esce sconfitto dopo 5 set dal match di primo turno del Gruppo A alle NextGen ATP Finals contro Andrey Rublev. Parte bene Borna Coric.

la nostra inviata a Milano, Cristina Pozzoli

La sessione pomeridiana si chiude con l’esibizione tra Sascha Zverev e Stefanos Tsitsipas che giocano al meglio dei due set su tre (corti) vinti entrambi dal tedesco accolto da un’ovazione del pubblico al suo ingresso in campo.

La sessione serale si apre invece con la vittoria di Borna Coric contro Jared Donaldson, rispettivamente numero 4 e 5 del seeding, nel secondo match valido per il Gruppo B. Il primo parziale, dominato dai servizi, si decide al tie-break. Donaldson gioca in modo più istintivo cercando soluzioni vincenti da fondo o proponendosi a rete con buon timing. La volée conclusiva non sempre però va a buon fine e alla fine è Coric ad aggiudicarsi il parziale grazie alle sue ottime doti di difensore capace do trasformarsi in attaccante al momento giusto. Nel secondo set il break per il croato arriva nel secondo game e gli consente di gestire il vantaggio fino al 4-1 finale. Lo statunitense gioca un tennis propositivo utilizzando anche il serve & volley ma alla lunga troppo falloso, specialmente con set brevi che offrono poche possibilità di rientrare, per tenere il passo di Coric che regala poco o niente. Nel quinto game il croato si trova a due punti dal match ma istintivamente si ferma quando sul servizio di Donaldson la palla tocca il net e Donaldson con due gran prime si garantisce il tie-break. Coric si assicura un minibreak nel terzo punto omaggiato da un errore dello statunitense e poi non sbaglia più una palla chiudendo il set con una prima che prende il nastro e Donaldson non può fare altro che buttarla di là in qualche modo permettendo a Coric di chiudere facilmente.

Accolto con gran calore dal pubblico, Gianluigi Quinzi risponde con un’ottima prestazione che, seppur sconfitto, l’ha visto mettere a dura prova Andrey Rublev, favorito del torneo, in una partita molto equilibrata decisa dal tiè-break del quinto set.

Comincia la partita e il russo, il più giovane tra i primi 35 del mondo, da subito l’impressione di essere nettamente superiore. Ha una velocità di braccio e una reattività sul rimbalzo talmente elevata che quasi non si vede il movimento ma Quinzi regge bene l’urto e con il dritto mancino lungo linea infierisce sulla fetta di campo lasciata spesso sguarnita da Rublev troppo sbilanciato per coprire il rovescio. Lo schema funziona e vale il break per Gianluigi nel secondo game che poi, blinda il servizio e chiude il primo parziale 4-1. La doccia fredda sveglia il russo che tira sempre più forte, e prende sempre più campo, chiudendo a zero il secondo parziale. Il terzo si apre con due palle break per Quinzi che Rublev annulla tirando fuori il suo miglior tennis, poi sul killer point la sorte lo aiuta aggiustandogli una palla che chiude comodamente. Quinzi però c’è, tiene il suo servizio, lotta ancora come un leone su quello di Rublev e annulla due set point nel sesto game servendo alla grande. Al tie-break gli scambi sono tiratissimi ma è Rublev ad avere un minibreak di vantaggio preso in apertura che gli garantisce il set. In vantaggio due set a uno Rublev si fa prendere dalla fretta di chiudere, Quinzi lo capisce e gioca un game molto intelligente in risposta riuscendo a far scambiare il russo che si fa prendere dalla fretta e dal nervosismo e cede a zero il servizio. Quinzi invece è tranquillo, consolida il break e sale 3-0. Rublev perde completamente le misure del campo, cede nuovamente il servizio e il quarto set è italiano. L’equilibrio continua nel quinto set con Rublev a salvare il servizio nel quarto game al killer point. Quando non sono i servizi a dominare gli scambi sono tesi e non hanno un dominatore fino al tie-break quando il russo raccoglie la concentrazione alza il livello del gioco e chiude l’incontro.

Domani il programma comincia alle 14.00 con il match valido per il gruppo B tra i due sconfitti di oggi, Karen Khachanov e Jared Donaldson. Seguirà il match tra i due vincitori delle partite del gruppo A ovvero Hyeon Chung e Andrey Rublev. La sessione serale, con inizio alle 19.30, si apre con la sfida tra gli sconfitti del Gruppo A, Denis Shapovalov e Gianluigi Quinzi,  seguiti dai vincitori odierni del Gruppo B, Daniil Medvedev e Borna Coric.

Risultati

Gruppo A

[2] A. Rublev b. [WC] G. Quinzi 1-4 4-0 4-3(5) 0-4 4-3(2)

Gruppo B

[4] B. Coric b. [5] J. Donaldson 4-3(4) 4-1 4-3(3)