WTA Tianjin: avanti Errani e Sharapova, Kvitova chiude il suo 2017

Nel WTA International di Tianjin successi all'esordio per Sara Errani e Maria Sharapova mentre Petra Kvitova, sconfitta, dice addio al Master di Zhuhai e alla chance di difendere il titolo.

Non si conosce esattamente la durata dell’incredibile quantità d’acqua caduta su Tianjin nei giorni scorsi. Da sabato, il torneo ha subito ben 4 cancellazioni totali degli incontri sui campi dell’impianto cinese: le sessioni di qualificazioni (primo e secondo turno) e le prime 2 giornate del tabellone principale, con gli organizzatori costretti ai salti mortali sfruttando le strutture indoro e permettendo prima di giocarci i match del tabellone cadetto e poi quelli di doppio, lasciando che tutto il primo turno del singolare si giocasse nella quinta giornata.

Oggi, finalmente, si è partiti e in casa Italia si può sorridere per l’ottimo risultato di Sara Errani che con la terza vittoria consecutiva non solo è negli ottavi di finale del torneo International ma vede già un discreto miglioramento in termini di ranking soprattutto in ottica futura. Da che aveva ricominciato, dopo la squalifica per doping, al numero 281, è già nei pressi delle prime 230 del mondo. Il cut off delle qualificazioni dell’Australian Open è all’incirca sul 205 (risultato che avvicinerebbe di molto in caso di approdo ai quarti di finale) ma a causa dei consueti forfait è ipotizzabile che alla fine possa essere ben oltre il 210.

Comunque, messi da parte i calcoli, c’è il bel risultato ottenuto contro Kateryna Kozlova, tennista ucraina in top-100 da circa un mese, superata con il netto punteggio di 6-2 6-1. È un rientro che sta dando sensazioni positive ma che non deve sbilanciare, consapevole (la stessa Sara) che i veri impegni e difficoltà dovranno ancora arrivare. Intanto, al prossimo turno non ci sarà Donna Vekic. La croata, numero 4 del seeding, è una delle tante teste di serie crollate quest oggi. 6-7(4) 6-4 6-2 il punteggio finale che ha permesso alla brasiliana di completare l’upset (abbastanza relativo, viste le sole 12 posizioni di differenza nel ranking: 46 contro 58).

Molto bene Maria Sharapova, che ha liquidato in un’ora e venti minuti Irina Camelia Begu per 6-4 6-2. Al prossimo turno avrà Magda Linette, vincitrice 6-3 3-6 7-5 contro Kateryna Bondarenko. Niente da fare, invece, per Petra Kvitova che incappa in una giornata piuttosto negativa e, salvo capovolgimenti non previsti, conclude qui il suo 2017 che comunque, al di là dei risultati, delle vittorie e delle sconfitte, rappresenta un trionfo perché rimane l’anno in cui ha saputo riappropriarsi della propria vita dopo lo spaventoso incidente dello scorso dicembre. 6-4 5-7 6-4 il punteggio che ha premiato la beniamina di casa Lin Zhu, celebre agli occhi degli italiani per avere commesso un gesto piuttosto antisportivo nel match del 2015 a Indian Wells contro Francesca Schiavone, quando non ammise il doppio rimbalzo nel suo campo sul set point in suo favore.

Risultati:

[WC] M. Sharapova b. [9] I. C. Begu 6-4 6-2
M. Linette b. K. Bondarenko 6-3 3-6 7-5
[Q] S. Voegele b. K. Ahn 6-3 6-3
[5] Y. Putintseva b. [Q] L. Davis 7-6(2) 4-6 6-2
[3] S. Peng b. [Q] H. Guo 6-2 7-6(5)
[WC] X. Wang b. D. Kovinic 6-3 7-6(8)
S. Sorribes Tormo b. [Q] A. Rodionova 6-2 6-7(3) 6-4
Y. Wang b. [8] A. Riske 6-2 6-3
[6] M. Sakkari b. [WC] F. Liu 6-2 6-1
C. McHale b. N. Hibino 6-3 6-3
[Q] S. Errani b. k. Kozlova 6-2 6-1
B. Haddad Maia b. [4] D. Vekic 6-7(4) 6-4 6-2
Y. Y. Duan b. [7] L. Tsurenko 6-4 7-6(2)
A. Sabalenka b. [LL] X. Han 6-3 6-3
S. W. Hsieh b. [Q] J. Lu 6-2 6-2
L. Zhu b. [2] P. Kvitova 6-4 5-7 6-4