Gruppo Rosso, gli scenari: Halep rivede i fantasmi del 2015 e del 2016

L'unico verdetto nel Gruppo Rosso delle WTA Finals 2017 è la qualificazione di Caroline Wozniacki, che comunque non è certa del primo posto. Per Simona Halep è tutto come negli ultimi 2 anni.

Incredibile, ma vero. Rischia di riproporsi la stessa situazione delle WTA Finals edizioni 2015 e 2016. Nel Gruppo Rosso l’unica certezza (che poi è anche l’unica differenza rispetto al 2015 ed al 2016) è che Caroline Wozniacki è già aritmeticamente in semifinale, ma non è ancora certa del primo posto. Dovrà vincere contro Caroline Garcia e l’obiettivo sarà certificato. Per il resto, però, è tutto ancora un punto di domanda. Facciamo ordine: le giocatrici arriveranno all’ultima giornata in questa situazione di classifica

  1. Wozniacki 2-0 (partite vinte-perse), 4-0 (set vinti persi)
  2. Halep 1-1, 2-2
  3. Garcia 1-1, 2-3
  4. Svitolina 0-2, 1-4

All’ultima giornata il programma prevede Wozniacki-Garcia e Halep-Svitolina. Delle 16 possibili situazioni, sono 2 quelle che vedrebbero l’ucraina avanzare alle semifinali, 10 quelle che vedrebbero una combinazione con Wozniacki al primo posto seguita da Halep, 4 quelle con Garcia prima e Wozniacki seconda. Ecco la tabella

Ed ora ecco spiegato cosa successe nelle ultime 2 edizioni delle Finals. Nel 2015 la giornata conclusiva vedeva Sharapova avanti con 2 vittorie su 2, Halep e Pennetta con 1-1, Radwanska ancora senza vittorie. “Aga” era la più in difficoltà: doveva vincere in 2 contro Halep e sperare che la russa relegasse in 2 Flavia. Come finì? Radwanska batté Halep 7-6(5) 6-2, Sharapova vinse 7-5 6-1. La polacca si qualificò e vinse il torneo.

Nel 2016 invece l’ultima giornata vedeva Kerber avanti con 2 vittorie su altrettante partite, Halep e Keys con 1-1, Cibulkova ancora a quota 0. Nell’ultima giornata la slovacca doveva battere in 2 set la rumena e sperare che “Angie” facesse lo stesso contro la statunitense. Come finì? Cibulkova vinse 6-3 7-6(5), Kerber invece 6-3 6-3. La slovacca si qualificò e poi vinse il torneo.

Quest anno, alla rumena basterebbe ancora un set, a patto però che Wozniacki non faccia scherzi contro Garcia. La stessa Svitolina dovrebbe cercare di recuperare il più possibile da due batoste durissime e dare tutto quello che ancora ha dentro di sé. La cabala può essere dalla sua, così pure i precedenti nel 2017 che la vedono avanti 2-1.