Federer: “Numero uno? Non è più realistico pensarci”

“Non è realistico pensare al numero uno, almeno per quest’anno”. Roger Federer mette una pietra sopra al sogno di tornare in vetta al mondo, anche perchè il suo avversario, Rafael Nadal, sta viaggiando a mille e non sembra minimamente intenzionato a fermarsi qui. “Ho capito che non avevo speranze dopo gli Us Open: dovevo vincere […]

“Non è realistico pensare al numero uno, almeno per quest’anno”. Roger Federer mette una pietra sopra al sogno di tornare in vetta al mondo, anche perchè il suo avversario, Rafael Nadal, sta viaggiando a mille e non sembra minimamente intenzionato a fermarsi qui.

“Ho capito che non avevo speranze dopo gli Us Open: dovevo vincere Shanghai, Basilea, Bercy e il Master, e Rafa non doveva ottenere ottimi risultati, invece li sta ottenendo. Comunque fa niente, il mio obiettivo era tornare ad essere sano, e lo sono, non certo il numero uno”.

A proposito di Nadal, Federer non è stupito dai suoi risultati sul cemento: “Sinceramente ha giocato sempre bene su questa superficie, quindi non sono sorpreso. Credevo non giocasse in Asia, invece non solo ha giocato ma ha vinto a Pechino. Rafa è un superprofessionista”.