Il Ct Palermo si inchina all’Aniene. La forte compagine capitolina vince agevolmente

Troppo forte il Canottieri Aniene per la pur validissima squadra del Ct Palermo. Davanti ad una bella cornice di pubblico, i romani si impongono col punteggio di 6-0 in un match valevole per la seconda giornata del campionato nazionale di A1 maschile.

Troppo forte il Canottieri Aniene per la pur validissima squadra del Ct Palermo. Davanti ad una bella cornice di pubblico, i romani si impongono col punteggio di  6-0 in un match valevole per la seconda giornata del campionato nazionale di A1 maschile.

Sfida già decisa dopo i quattro singolari. Molto entusiasmante, come nelle previsioni il match tra i due numeri uno, l’avolese Salvatore Caruso e Matteo Berrettini, astro nascente del tennis azzurro.

Il gigante tennista capitolino ( n. 120 atp) ha fatto suo il confronto con un doppio 64 grazie anche ad un servizio devastante che hanno fatto il palio con altrettante accelerazioni di dritto.

Il tennista del Ct Palermo, numero 174 al mondo, era reduce dai quarti di finale del challenger di Ismaning in Germania sul veloce indoor.

Poco da fare anche per il mazarese Omar Giacalone che aveva di fronte il talentuoso mancino Gianluigi Quinzi, vincitore nel 2013 di Wimbledon juniores. Il marchigiano si è imposto col punteggio di 62 61. In apertura di programma, si erano registrate le affermazioni di Jacopo Berrettini sul diciottenne Andrea Trapani e di Liam Caruana su un Claudio Fortuna, non al massimo della condizione fisica.

Ricordiamo che la squadra palermitana, nella prima giornata si era imposta brillantemente 4-2 a Pistoia, mettendo già una importante ipoteca per il terzo posto nel girone che garantisce una sfida play out sulla carta più morbida.

Domenica 29 novembre trasferta a Genova contro il Park, che insieme all’Aniene è tra le candidate allo scudetto, potendo vantare nel proprio organico Fabio Fognini, Alessandro Giannessi e Andrea Arnaboldi.

Proprio il Park guida il girone a punteggio pieno, avendo battuto quest’oggi il Tc Pistoia in Liguria.

Jacopo Berrettini b. Trapani 63 62

Caruana b. Fortuna 60 63

Quinzi b. Giacalone 62 61

Matteo Berrettini b. Caruso 64 64

Cipolla – Caruana b. Fortuna – Trapani 61 76

Berrettini M. – Quinzi b. Caruso – Giacalone 64 46 11-9