Ct Palermo, obiettivo salvezza in un girone di ferro

Obiettivo salvezza in un girone di ferro. La compagine maschile di A1 del Ct Palermo tenterà per il secondo anno di fila il raggiungimento di un traguardo prestigioso in quello che rappresenta il massimo campionato nazionale a squadre per circoli. La prima gara di questa stagione avrà luogo domenica 15 ottobre a Pistoia. Nel raggruppamento […]

Obiettivo salvezza in un girone di ferro. La compagine maschile di A1 del Ct Palermo tenterà per il secondo anno di fila il raggiungimento di un traguardo prestigioso in quello che rappresenta il massimo campionato nazionale a squadre per circoli.

La prima gara di questa stagione avrà luogo domenica 15 ottobre a Pistoia. Nel raggruppamento anche due autentiche corazzate quali Park Genova e Aniene Roma.
I liguri annoverano tra gli altri anche Fognini e Giannessi, mentre la formazione capitolina schiera nella propria rosa elementi del calibro di Bolelli, Quinzi e Berrettini.
Proprio il Canottieri Aniene sarà l’avversaria del Ct Palermo domenica 22 ottobre nella prima gara casalinga dei siciliani.

La squadra capitanata dai maestri Valenza e Cocco, è composta nella sua quasi totale interezza da tennisti siciliani, eccezion fatta per lo svizzero Luca Margaroli, membro della nazionale di Coppa Davis elvetica e numero 150 al mondo in doppio.  La punta di diamante è indubbiamente Salvatore Caruso, 180 Atp, e finalista nei mesi scorsi al challenger di Biella.

Un grande contributo lo si aspetta anche dai due senatori del Ct Palermo, vale a dire Omar Giacalone e Claudio Fortuna.  In organico anche i giovani Andrea Trapani, Giorgio Passalacqua, Marco Gjomarkaj, Giovanni Latona e Giovanni Morello.  Presenti alla conferenza stampa svolta nei locali del prestigioso circolo palermitano, il presidente Manlio Morgana, il vice presidente Giorgio Lo Cascio, il deputato allo sport Marco Valentino, il presidente del Comitato regionale Gabriele Palpacelli e una parte della squadra.  Quest’anno la compagine del Ct Palermo si avvarrà del contributo economico degli sponsor Banca Mediolanum, Ciesse Consulting, Tecnica Sport e Igea Banca.