ATP Shanghai: esordi agevoli per Nadal e Federer

Nel ricco programma serale di Shanghai esordi vincenti per Nadal e Federer, lo svizzero è costretto al tie-break nel primo set contro Schwartzman. Fuori Kevin Anderson, testa di serie numero 11.

[1] R. Nadal b. J. Donaldson 6-2 6-1

Esordio vincente per Rafa Nadal che batte Jared Donaldson 6-2 6-1 e vola agli ottavi dove ad attenderlo c’è Fabio Fognini. La partita dura solo i primi quattro game durante i quali i giocatori al servizio sfruttano al meglio la palla di inizio gioco per trovare punti diretti o subito dopo. Rafa serve profondo e pesante mettendosi nelle condizioni di giocare con il dritto in uscita dal servizio e comandare subito lo scambio. Donaldson impatta in anticipo senza arretrare e lascia andare il braccio trovando i vincenti. Nel quinto game è lo statunitense ad essere pericoloso per primo in risposta salendo 15-30 ma Rafa fa buona guardia. Dopo due turni immacolati al servizio Donaldson però si smarrisce completamente e apre con due doppi falli consecutivi a cui aggiunge un errore di rovescio lungo linea solo da chiudere e si trova 0-40 salvandosi con tre punti spettacolari. Rafa però appena legge una minima titubanza negli occhi del suo avversario alza ulteriormente il livello e passa alla quinta palla break. Non c’è più storia, lo statunitense sembra bloccato, paralizzato dalla paura e dalla personaità del suo avversario e il primo set finisce 6-2. La crisi per Donaldson prosegue anche nel secondo parziale che non riesce a scrollarsi psicologicamente e cede il servizio nel secondo game addirittura a zero con il quinto doppio fallo sulla palla break e con un parziale di diciotto punti subiti a due. Nient’altro da aggiungere fino al 6-1 finale di una partita difficile da giudicare.

[2] R. Federer b. D. Schwartzman 7-6(4) 6-4

Vince anche Roger Federer, seppur con qualche difficoltà, costretto al tie-break nel primo set da Diego Schwartzman. L’argentino si presenta all’incontro con il best ranking a numero 26 del mondo e rende dura la vita al numero due, un po’ troppo falloso e in difficoltà nel trovare il suo miglior tennis. Dopo uno scambio di servizi nel sesto e settimo game il primo parziale si risolve al tie-break in favore dello svizzero che trova nel servizio e negli errori di dritto dell’argentino un grosso aiuto. Il secondo set si apre con il break in apertura in favore di Federer e Schwartzman che discute con Bernardes, reo di averlo penalizzato quando sul punteggio di 0-15, dopo una chiamata errata del giudice di linea verificata dal falco, decide di assegnare il punto allo svizzero invece di farlo rigiocare. L’argentino però è solido e non si smarrisce rimanendo attaccato allo svizzero nel punteggio. Il break di vantaggio basta però a Federer per chiudere l’incontro, pur correndo qualche rischio, ritrovando ancora nel finale buone sensazioni alla battuta.

J. Struff b. [11] K. Anderson 7-6(5) 7-6(2)

Esce a sorpresa invece Kevin Anderson sconfitto con un doppio tie-break da Jan-Lennard Struff nonostante ventuno ace messi a segno contro i nove del tedesco, nessuna palla break concessa in tutta partita e tre fallite. Struff adesso, che con questa vittoria ottiene il miglior risultato in carriera, potrà giocarsi le sue carte per dire ancora la sua nel torneo agli ottavi contro Ramos Vinolas. La battuta d’arresto invece pesa doppio per il finalista degli Us Open che oltre all’occasione fallita, perde terreno nei confronti di Sam Querrey (impegnato negli ottavi contro Dimitrov) nella rincorsa ad un posto alle Finals. Con Goffin e Carreno fuori (che attualmente occupano il settimo e l’ottavo posto nella Race), sarà proprio lo statunitense, nono, ad avere concrete chance di fare un bel salto in avanti.

[Q] A. Dolgopolov b. F. Lopez 7-6(4) 1-6 6-4

Non si ferma più Alexandr Dolgopolov che dopo aver battuto Jack Sock, elimina anche Feliciano Lopez in tre set mostrandosi in ottima forma e potrebbe dare qualche grattacapo a Federer al prossimo turno. Avanza anche Steve Johnson, avversario di Kyrgios al primo turno nell’occasione del ritiro dell’australiano che gli è costato una pesante multa oltre alla rinuncia del prize money. Lo statunitense liquida 6-2 6-1 la wild card locale Di Wu guadagnandosi gli ottavi con Cilic.

Risultati secondo turno:

[6] G. Dimitrov b. R. Harrison 3-6 6-3 7-6(6)
[3] A. Zverev b. A. Badene 4-0 Rit.
[1] R. Nadal b. J. Donaldson 6-2 6-1
[2] R. Federer b. D. Schwartzman 7-6(4) 6-4
[10] S. Querrey b. [Q] F. Tiafoe 6-3 7-6(7)
G. Simon b. [8] D. Goffin 7-6(4) 6-3
[12] J. Isner b. [Q] S. Tsitsipas 7-6(2) 7-6(9)
[5] D. Thiem vs V. Troicki
[Q] A. Dolgopolov b. F. Lopez 7-6(4) 1-6 6-4
S. Johnson b. [WC] D. Wu 6-2 6-1
J. Struff b. [11] K. Anderson 7-6(5) 7-6(2)