Acque agitate in Repubblica Ceca: Koukalova attacca Strycova

La vicenda tra Barbora Strycova e Karolina Pliskova ha sollevato un polverone. Klara Koukalova (con Iveta Benesova) attacca la veterana: "Hai fatto lo stesso con me".

La vicenda era nata ieri, al rientro di Barbora Strycova dall’Austria dove, a Linz, aveva conquistato il secondo titolo WTA. Nella conferenza stampa la tennista ceca aveva parlato del momento difficile che stava attraversando di recente a seguito della decisione del proprio coach di abbandonarla per Karolina Pliskova, sottolineando come le avesse dato particolarmente fastidio il fatto che la ex numero 1 del mondo (ma soprattutto il suo manager e futuro sposo Micahl Hrdlicka) abbia tramato tutto alle sue spalle.

La vicenda, nemmeno 24 ore dopo, si infittisce di nuovi particolari. Hrdlicka ha confermato che Karolina ha parlato direttamente con Strycova della sua volontà, e secondo lui era stato fatto tutto correttamente. In più, sono arrivate le parole, tramite Facebook e Twitter, di due ex giocatrici ceche: Iveta Benesova e Klara Koukalova.

La prima, tramite il suo profilo Twitter, ha lasciato intendere che ci fosse qualcosa che non tornasse: “Questo a me sembra tutto un teatrino: la parola “imbroglio” è totalmente assurda nel suo caso!”. E poco più tardi Koukalova ha pubblicato un post sulla sua pagina Facebook:

La frase scritta dalla giocatrice, ritirata ormai da un anno, dice: “Bara, peccato che tu non me l’abbia nemmeno detto in faccia… SCORRETTA”.

Strycova e Koukalova un tempo erano grandi amiche, poi la situazione precipitò. “Bara mi ha fregato il coach senza dirmi nulla, ci sono rimasta malissimo” ha detto Koukalova in alcune dichiarazioni riportate da isport.blesk.cz. Quella volta Strycova si accordò con Igor Brukner, allenatore di Koukalova: “Non capisco ancora perché non abbia voluto parlarmene”. Sono state due anni senza parlarsi, ma adesso che la vicenda è tornata forte l’ex giocatrice dice: “Quanto è successo a me, ora succede a lei: karma”.