US Open: Pliskova salva match point e rimane in corsa

Ancora un grade rischio per Karolina Pliskova, che salva match point contro Shuai Zhang e rimane in vita allo US Open. Bene anche Elina Svitolina.

[1] Ka. Pliskova b. [27] S. Zhang 3-6 7-5 6-4 (Giancarlo Di Leva)

La lotta per il trono mondiale è, insieme al rientro della Sharapova in uno Slam, il motivo di maggior interesse nel torneo femminile di quest’anno. La contesa che alla vigilia coinvolgeva otto tenniste, ma a questo punto del torneo, a lottare sono rimaste in tre: Karolina Pliskova attuale numero 1 del mondo, Elina Svitolina (numero 4), e Garbine Muguruza (numero 3), con quest’ultima che, laddove le altre due dovessero uscire dal torneo oggi pomeriggio, già da stasera festeggerebbe il prestigioso traguardo.

Nonostante la prova non esaltante fornita nel match di secondo turno contro l’americana Gibbs che proveniva dalle qualificazioni, il compito di oggi della Pliskova contro la cinese Zhang, appariva sulla carta piuttosto agevole come dimostrano i quattro precedenti fin qui disputati, l’ultimo dei quali risalente ai quarti di finale del torneo di Doha di quest’anno nel quale la cinese ha raccolto solo due giochi.

Tuttavia quando le partite sono importanti e contano di più la tensione cresce e oggi la Pliskova ne è stata attanagliata per tutto il match. Ha perso il primo set per 6-3 perdendo due volte il servizio e giungendo sull’orlo del baratro allorchè l’avversaria si è ritrovata a giocarsi sul proprio servizio un match point sul 5-4 del secondo set. Sembrava veramente finita per la numero uno del mondo che invece, complice l’avversaria cui è tremato il braccio nel momento decisivo, è riuscita a mantenere la freddezza necessaria che le ha consentito di recuperare il break, salvare ben tre pericolosissime palle break nel game successivo e prendere il largo nel dodicesimo game il che le ha consentito di rimettere il match in parità.

Ma le difficoltà per la numero uno del mondo sono continuate anche nel set decisivo. In realtà non riesce a scrollarsi di dosso la tensione difronte ad un avversaria che viceversa non si è scoraggiata dall’occasione storica persa nel secondo set e ha continuato a crederci al punto che riesce nel set decisivo a portarsi avanti 2-0 con un break che la Pliskova riesce tuttavia a recuperare prontamente. Finirà 6-4 per la tennista ceka,al termine di un match durato complessivamente due ore e 22 minuti nelle quali la Pliskova ha dovuto spendere molte energie nervose.

Ad attenderla negli ottavi ci sarà la vincente tra la rumena Nicolescu e l’americana Brady ma l’impressione è che la strada per la difesa del trono mondiale sarà per la tennista ceka molto sofferta.

Altri incontri:

Nuova vittoria in due set per Elina Svitolina, che anche a New York raggiunge la seconda settimana e rimane pienamente in corsa per il numero 1 del mondo. 6-4 7-5 il punteggio contro Shelby Rogers, protagonista nel secondo turno della sfida più lunga nella storia dello US Open femminile. Agli ottavi l’interessantissima sfida contro Madison Keys, che all’una e 46 del mattino ha superato 2-6 6-4 6-1 Elena Vesnina. Un solo precedente tra Keys e Svitolina, vinto dalla statunitense per ritiro a New Haven 2015.

Eliminata la campionessa del Roland Garros Jelena Ostapenko, vittima di problemi fisici e nausea contro Daria Kasatkina. Per la russa è la prima volta in una seconda settimana Slam. Adesso sfiderà Kaia Kanepi, che ha rimontato da 2-4 nel terzo set per imporsi 6-3 2-6 7-5 contro Naomi Osaka.

Infine, netta vittoria per Lucie Safarova contro Kurumi Nara. La ceca, che approda in una seconda settimana Slam per la prima volta da Wimbledon 2015, affronterà CoCo Vandeweghe, vincitrice 7-5 4-6 6-3 di uno dei match più belli di questo torneo contro Agnieszka Radwanska.

Risultati:

[1] Ka. Pliskova b. [27] S. Zhang 3-6 7-5 6-4
J. Brady b. M. Niculescu 6-3 4-6 7-6(3)
[19] C. Vandeweghe b. [10] A. Radwanska 7-5 4-6 6-3
L. Safarova b K. Nara 6-3 6-2
[4] E. Svitolina b. S. Rogers 6-4 7-5
[15] M. Keys b. [17] E. Vesnina 2-6 6-4 6-1
D. Kasatkina b. [12] J. Ostapenko 6-3 6-2
[Q] K. Kanepi b. N. Osaka 6-3 2-6 7-5