WTA Cincinnati: forfait di Sharapova, salta il big match contro Ostapenko

Continuano i problemi all'avambraccio sinistro di Maria Sharapova, che getta la spugna anche a Cincinnati. A rischio la partecipazione allo US Open.

C’era la speranza di rivedere Maria Sharapova in campo a Cincinnati, ma a 10 giorni dall’inizio delle qualificazioni allo US Open (torneo dove è segnata, in attesa di una eventuale decisione della USTA su una wild-card per il tabellone principale) le notizie continuano ad essere pessime.

La russa ha comunicato che non potrà essere al via neppure a Cincinnati, secondo WTA Premier 5 della stagione nord-americana al via lunedì prossimo sui campi dell’impianto dell’Ohio. Il motivo è sempre quello: l’avambraccio sinistro, il problema fisico più importante degli ultimi anni. A causa di questo ha perso tutta la seconda metà di stagione del 2015 ed è stata affetta fino al momento della sospensione per doping (poi divenuta squalifica) a inizio 2016.

A questo periodo va aggiunto l’ultimo, di qualche settimana, cominciato dal torneo di Stanford. L’evento californiano doveva vedere il rientro della russa dopo i problemi alla coscia maturati a Roma, ma dopo il primo incontro ha comunicato che i problemi in quella zona del corpo si erano ripresentati. Non è bastato neppure il preventivo forfait a Toronto, comunicato neppure 24 ore dopo la cancellazione da Stanford, ad aiutarla a recuperare. Solo un match disputato negli ultimi 3 mesi, troppo poco per pensare di poterla rivedere in campo per lo US Open. Ecco perché i dubbi, ad oggi, aumentano enormemente.

Intanto, salta l’atteso big match contro Jelena Ostapenko previsto per il primo turno di Cincinnati. Al suo posto entrerà una lucky loser in un tabellone di qualificazioni che si è allineato al turno decisivo e vede anche due tenniste azzurre: Francesca Schiavone, che ha superato in 3 set Nicole Gibbs (6-7 6-2 6-1) e affronterà Aleksandra Krunic, a sua volta in grado di eliminare Sorana Cirstea contropronostico (6-7 6-3 6-4), e Camila Giorgi che ha battuto la giapponese Misa Eguchi 7-6 6-3 e sfiderà la numero 1 del seeding, la semifinalista di Wimbledon Magdalena Rybarikova, numero 33 del mondo ma che al momento dell’iscrizione non aveva classifica per entrare nel tabellone principale.