Lorenzi agli ottavi a Winston-Salem, Giannessi nel main draw dello US Open

Anche Paolo Lorenzi si qualifica per gli ottavi di finale del torneo di Winston-Salem. Buone notizie per Alessandro Giannessi: il forfait di Federico Delbonis a New York gli permette di accedere nel tabellone principale dello Slam statunitense.

Dopo Andreas Seppi, anche Paolo Lorenzi si è qualificato agli ottavi di finale del “Winston-Salem Open”, torneo Atp 250.  Al debutto il senese, numero 40 del ranking mondiale e settima testa di serie, nella notte italiana ha superato in rimonta, con il punteggio di 2-6, 6-4, 6-4, dopo poco meno di due ore e 35 minuti di partita, il brasiliano Thiago Monteiro, numero 114 Atp, in quello che era il primo testa a testa fra i due. Il tennista azzurro si giocherà un posto nei quarti con lo statunitense Taylor Fritz, che si è imposto per 6-3, 6-2 sul giapponese Yuichi Sugita. Fuori lo spagnolo Pablo Carrena Busta, testa di serie numero 2, superato in tre set dal francese Julien Benneteau.

Dopo Riccardo Bellotti, partono con il piede giusto anche Simone Bolelli (6-2, 6-3 al tedesco Daniel Brands) e Stefano Travaglia (battuto il kazako Aleksandr Nedovyesov) nelle qualificazioni maschili degli US Open, quarto e ultimo Slam della stagione che – per quanto riguarda i tabelloni principali – comincia lunedì 28 agosto sui campi in cemento di Flushing Meadows a New York. Oggi sarà poi la volta degli altri cinque italiani in gara (nove in totale quelli al via delle qualificazioni, partecipazione record): Lorenzo Giustino, Luca Vanni, Salvatore Caruso, Matteo Berrettini, testa di serie numero 28, e Stefano Napolitano. All’ultimo minuto, poco prima dell’inizio delle qualificazioni, Alessandro Giannessi è riuscito ad entrare nel tabellone principale in virtù del ritiro dell’argentino Federico Delbonis. Diventano quindi 5 gli azzurri già presenti: oltre allo spezzino, Fabio Fognini, Paolo Lorenzi, Andreas Seppi e Thomas Fabbiano.