ATP Umag: Napolitano e Donati al secondo turno di qualificazioni. Bene Rublev

Buona prestazione degli italiani che domani affronteranno l'ultima giornata di qualificazioni per un posto in tabellone.

Giornata di qualificazioni difficile quella che si è giocata domenica 16 presso i campi esterni del complesso Stella Maris a causa delle forti folate di vento che hanno limitato il gioco dei tennisti costringendo anche a stop di qualche minuto per attendere condizioni più favorevoli di gioco. Con questo variabile temporale si è però potuto assistere alle diverse soluzioni di gioco messe in atto dai tennisti per contrastare questo inconveniente. E così la partita fra Stefano Napolitano e Brkic si è svolta nell’ottica di non tirare troppo forte o sforzare il colpo per evitare gratuiti dovuti al vento o alla scarsa visibilità data dalla terra che si alzava. L’italiano è apparso comunque non in piena forma, arrivando spesso in ritardo sulla palla e non spingendo quasi mai, anche se la differenza di livello era chiara per tutta la durata della partita. Nel secondo set il bosniaco è riuscito a recuperare il break, quando l’avversario stava giocando l’ultimo game, sfruttando anche il fatto che fosse controvento ma il gioco successivo Napolitano ha realizzato l’ultimo break che gli ha permesso di chiudere. Lunedì Stefano dovrà affrontare il numero 246 del mondo, Zekic in una sfida non proibitiva.
Altra partita invece quella fra il russo Rublev e lo spagnolo Samper-Montana in cui ha prevalso il bombardamento da fondo. Molto bravo lo spagnolo a contenere il russo rimandando indietro di tutto e riuscendo anche a recuperare un break nel secondo parziale ma la superiorità dell’avversario, soprattutto nel servizio e dritto, ha avuto la meglio. Partita molto bella anche quella fra Matteo Donati, 297 vincitore su Walter Trusendi, 375 che hanno dato vita ad una battaglia di più di due ore fra colpi sulle righe e belle palle corte di Donati. Molte anche le smorzate e palle in sicurezza per bilanciare l’effetto del vento. Domani sfiderà l’argentino Trungelliti,154. Sconfitta invece per Matteo Viola che esce dopo un’ora e mezza contro il francese De Schepper.

[6] M. Zekic b. [WC] N. Serdarusic 3-6 6-3 6-4
F. Skugor b. N.Langer 6-7(6) 6-2 6-3
[5]A. Balazs b. [PR] M. Pecotic 3-6 7-6(4) 6-2
[3] M. Trungelliti b. [WC] R. Savin 6-1 6-1
[8] M. Donati b. W. Trusendi 4-6 6-4 6-3
[4] S. Napolitano b. T. Brkic 6-3 7-5
[1] A. Rublev b. J. Samper-Montana 6-2 6-4
[2] K. De Schepper b. M. Viola 6-2 7-5