WTA Birmingham: pioggia di forfait, ne approfitta Ostapenko

In 24 ore si cancellano in 7 tra cui Karolina Pliskova, Simona Halep e la campionessa uscente, Madison Keys.

Sembrava potesse essere una delle edizioni del torneo di Birmingham con l’entry list migliore di sempre, ma a due giorni dal via del tabellone di qualificazioni c’è stata un’improvvisa pioggia di forfait. Dopo Maria Sharapova, per i problemi alla coscia, sono arrivati anche quelli di Karolina Pliskova, Simona Halep, Agnieszka Radwanska, Madison Keys, Elena Vesnina, Mirjana Lucic Baroni e Daria Kasatkina. Il tabellone verrà dunque pesantemente rivoluzionato e se all’inizio si potevano contare otto delle prime dieci al mondo presenti, il dato adesso è sceso a quattro:

  1. Angelique Kerber
  2. Elina Svitolina
  3. Dominika Cibulkova
  4. Johanna Konta

Ci sarebbe anche Garbine Muguruza, ma la spagnola è appena precipitata fuori dalla top-10. Tra le beneficiarie dei vari forfait c’è anche Jelena Ostapenko, fuori dal cut off iniziale, preso 5 settimane fa, e che ora entrando potrà prendere una delle prime 8 teste di serie. Non ci sarà la campionessa del 2016, Keys, ancora alle prese con i problemi al polso. Non ci sarà soprattutto Halep, evidentemente ancora non ripresasi dalla sconfitta in finale a Parigi contro Ostapenko. La rumena, a Birmingham, aveva la chance di provare un nuovo assalto al numero 1 del mondo occupato da Angelique Kerber, che senza la numero 2 e 3 del ranking è certa di conservare la leadership fino a Wimbledon. Guida quantomai relativa, visto lo stato di forma della tedesca e le cambiali pesanti che dovrà affrontare da adesso fino al termine della stagione e che la porteranno a dover replicare una finale all’All England Club, molto probabilmente, per essere di nuovo al comando del gruppo dopo 3 Slam.