Federer: “Il rovescio più aggressivo in risposta? Mi hanno convinto Luthi e Ljubicic”

Il rovescio aggressivo in risposta, marchio del Roger Federer dominatore di questo inizio 2017: "Merito di Ljubicic e Luthi".

Quando si parla del tennis stellare mostrato da Roger Federer in questa prima parte di stagione, la prima cosa che giustamente viene in mente è il miglioramento del rovescio, soprattutto quello subito aggressivo in risposta; un colpo che i due coach del fuoriclasse, Ljubicic e Luthi, hanno inculcato nell’elvetico nonostante le prime diffidenze di quest’ultimo: “Ma non è che sia venuto all’improvviso – ha dichiarato lo svizzero a ‘Le Matin’ – Da un po’ di tempo ne stavo parlando col mio team sul fatto che avrei potuto trovare soluzioni diverse con la nuova racchetta. Poi sia Severin che Ivan hanno insistito sul fatto che io anticipassi la risposta; io ho detto loro che sarebbe stato complicato ma alla fine ho comicniato a sentirmi bene attaccando subito alla risposta col rovescio. Tanto per dire, a volte ho difficoltà a giocare lo slice”.