Fed Cup: Vandeweghe porta gli USA in finale, abdica la Repubblica Ceca

Gli USA tornano in finale di Fed Cup dopo 7 anni, abidca la Repubblica Ceca dei record ma senza le sue campionesse più rappresentative.

CoCo Vandeweghe è la protagonista principale della giornata conclusiva della semifinale tra USA e Repubblica Ceca, che premia la squadra di Kathy Rinaldi e regala una finale inedita contro la Bielorussia. È la prima finale dal 2010, anno in cui vennero sconfitte dall’Italia a San Diego, ed il merito è tutto della loro numero 1 che dopo il singolare di ieri contro Marketa Vondrousova si è ripetuta non solo nel singolare d’apertura contro Katerina Siniakova (sconfitta 6-4 6-0) ma anche nel doppio decisivo, dove assieme a Bethanie Mattek Sands ha trovato il netto successo contro la stessa Siniakova e Karolina Pliskova con un doppio 6-2.

Onore alle giocatrici ospiti, protagoniste principali in una nazionale che ha rinunciato ad almeno 6 grandi protagoniste degli anni passati (Petra Kvitova, Lucie Safarova, Lucie Hradecka, Andrea Hlavackova, Barbora Strycova e Karolina Pliskova) per dare spazio ad un team nuovo e giovanissimo, dove la più anziana era l’altra Pliskova, Kristyna, che però sulla terra rimane in difficoltà e di fatti le è stata sempre preferita Marketa Vondrousova che grazie al 6-2 7-5 a Lauren Davis nel quarto singolare aveva riportato tutta la sfida in equilibrio.

Ci hanno provato, le ragazze di Petr Pala, a conquistare quella che sarebbe stata la finale più sorprendente del lungo corso che invece si arresta così, con una sconfitta solo al doppio decisivo. Hanno lottato con grande onore, ma saranno quindi gli USA a giocarsi il titolo contro la Bielorussia.