ATP Marrakech: Coric e Kohlschreiber si sfideranno in finale

Borna Coric batte Vesely e torna in finale a Marrakech a distanza di un anno. Paire perde la testa e cede a Kohlschreiber che raggiunge la sedicesima finale in carriera.

B. Coric b. J. Vesely 6-4 6-4

Nella riedizione della semifinale dello scorso anno, Borna Coric non ha concesso la rivincita a Jiri Vesely e ha conquistato la terza finale della carriera a livello ATP e la seconda consecutiva al Gran Prix Hassan II. Coric ha giocato una gara perfetta sempre padrone degli scambi e molto ispirato al servizio, con il quale ha messo in campo il 71% di prime palle e sei ace e perdendo solo otto punti con la prima e sei con la seconda in tutto il match. Dopo i primi game di grande equilibrio, il primo set è girato in favore del croato nel quinto gioco. Sul 30-0 Vesely non ha trovato la prima di servizio ed è stato molto lucido Coric ad approfittarne mettendo i piedi dentro al campo e giocando subito in pressing. Con un vincente lungo linea di rovescio il croato si è procurato la palla break subito concretizzata con due dritti pesantissimi sui quali il ceco è andato fuori giri sbagliando con il dritto. Vesely ha avuto la possibilità di recuperare lo svantaggio sulle uniche due palle break avute a sua disposizione in tutta la partita ma è stato ancora una volta superlativo il croato che dal 15-40 ha servito due ace e due prime vincenti salendo 5-3. Un servizio per parte senza patemi e 6-4 per Coric
Il secondo set è stato la fotocopia del primo con Coric in allungo ancora nel quinto game. In vantaggio di un set e un break il croato ha giocato ancora più in scioltezza, solido in fase difensiva e preciso in fase offensiva, aggiungendo lob e smorzate millimetriche alla sua ottima prestazione.

[3] P. Kohlschreiber b. [6] B. Paire 6-2 6-2

Senza storia la seconda semifinale che ha visto il tedesco Philipp Kohlschreiber assoluto dominatore. La partita ha preso subito una brutta piega per Paire che ha ceduto il servizio nel primo e terzo game mettendo in scena polemiche su polemiche in seguito alle quali ha preso un penalty point in apertura del quarto game. Fin troppo facile per il tedesco, perfetto al servizio con il quale ha perso solo un punto in tutto il parziale, chiudere 6-2.
Il secondo set si è aperto ancora con un break in favore del tedesco ma, a differenza del primo parziale, Paire è riuscito a rimanere in scia salvando tre palle del doppio break nel terzo game. Kohlschreiber però ha continuato a mantenere alta la pressione e la resa definitiva di Paire è arrivata nel settimo game cedendo il servizio a 15 con un errore dietro all’altro. Chiamato a servire per chiudere la partita il tedesco ha convertito il terzo match point dopo che il francese con due numeri, purtroppo per lui inutili, ha annullato i primi due.