ATP Houston: finale a sorpresa Bellucci-Johnson

Si ferma in semifinale il sogno del ventenne statunitense Ernesto Escobedo battuto in rimonta da Thomaz Bellucci. Steve Johnson vince a sorpresa con Jack Sock che spreca l'impossibile nel terzo set.

[8] T. Bellucci b. [WC] E. Escobedo 5-7 6-4 6-2

Alla sua prima partecipazione al Men’s Clay Court Championship, con la quarta partita vinta al terzo set il brasiliano Thomaz Bellucci batte il ventenne Ernesto Escobedo, protagonista dell’eliminazione di John Isner e conquista l’ottava finale in carriera. Prima di lui solo lo spagnolo Nicolas Almagro era riuscito nell’impresa di agguantare la finale al debutto nel torneo. Nel primo set è stato Escobedo a giocare come un esperto del circuito mettendo a segno il break decisivo al dodicesimo game approfittando delle inceretezze del brasiliano al servizio. Nel secondo set sono saltati gli schemi con tre beak nei primi game poi Bellucci ha trovato sempre maggiore continuità al servizio chiudendo il parziale. Dopo il break di vantaggio conquistato all’inizio del terzo, Bellucci si è fatto sempre più solido spegnendo le speranze di rimonta del giovane avversario.

[4] S. Johnson b. [1] J. Sock 4-6 6-4 6-3

Prima finale a Houston anche per Steve Johnson che ha vinto a sua volta in rimonta contro Jack Sock in una partita thriller in cui la testa di serie numero uno ha letteralmente buttato via il terzo set. Il primo parziale ha seguito l’andamento dei servizi fino al fatidico settimo game in cui Sock ha strappato il servizio al suo avversario mantenendo il vantaggio fino alla fine. Nel secondo parziale si è andati avanti ancora testa a testa con il servizio ed è stato Sock a cedere la battuta e il set nel decimo game dopo aver salvato due palle break sul 4-4. Rientrato subito in partita all’inizio del terzo set, il 24enne di Lincoln è andato in fuga con un break nel game d’apertura ma, dal 3-1 ha subito un parziale di tredici punti a uno trovandosi 3-4. Lottatissimo l’ottavo game in cui Sock ha ceduto nuovamente il servizio salvando due palle break. Chiamato a servire per un posto in finale Johnson non ha tremato e ha chiuso al secondo match point.

Questa sera alle 21.00 ora italiana andrà in scena l’ultimo atto del torneo che vede Johnson e Bellucci alla seconda sfida ufficiale. Nell’unico precedente, giocato agli Australian Open del 2016, l’americano si è imposto in tre comodi set.