Artengo e le nuove calzature TS990, alta qualità per tutti i tennisti!

Il marchio francese figlio di Decathlon ha presentato i nuovi prodotti per il tennis. Abbiamo testato le calzature TS990, presto ci occuperemo del resto.

Gran bella scarpa la nuova TS990 di Artengo! Innovativa la linea, buona la scelta dei colori e ottimi i materiali. Il marchio di Decathlon, qualche giorno fa, a Milano, tramite un incontro aperto alla stampa, ha presentato le novità per il tennis: racchette, abbigliamento e calzature. In questa sede prendiamo in esame le nuove scarpe, a breve ci occuperemo del resto.

Che dire delle nuove TS990? Partiamo dall’inizio. Appena prese in mano risultano evidenti la leggerezza – poco più di 350 grammi – e i materiali utilizzati resistenti e di qualità. Una volta indossate si adattano immediatamente: le cuciture all’altezza dei passanti dei lacci sono studiate per rendere confortevole la stretta senza disturbare il piede, il quale si trova da subito a proprio agio e ben avvolto in un mix di comodità e stabilità. Durante i primi movimenti la sensazione non cambia e nel tragitto che porta dallo spogliatoio al campo sembra che non sia la prima, ma la quarta o quinta volta che si indossano. “Il tessuto in mesh 3D rende la tomaia confortevole e traspirante, così come la linguetta caratterizzata da una schiuma densa e morbida e il “memory foam” sul malleolo”.

In campo, già dai primi scambi, si ha una piacevole sensazione. C’è chi dice che il buon equipaggiamento – che poi è quello che mette in dubbio l’esistenza del “buono o cattivo tempo”, ma questa è un’altra storia – è quello che non si sente, che è come se non ci fosse. Le TS990 si avvicinano a questo stereotipo. Nei cambi di direzione l’ammortizzamento è garantito dalla “suola intermedia in schiuma EVA presso-fusa con inserto diapad 3 sul tallone e dall’inserto In’Up sull’avampiede”. Come ogni grande marchio che si rispetti, Artengo sottopone i propri prodotti a dei rigidi test prima di lanciarli sul mercato: “le scarpe sono testate in laboratorio con un apparecchio a norma di legge che riproduce gli impatti del tallone negli appoggi del tennis, con un conimetro a urto con massa di 8 kg. Più il picco d’accelerazione è importante maggiore sarà l’urto subìto dal corpo”.

Mentre per testare il comfort di calzata “vengono sorteggiati dei giocatori che valutano il comfort, che corrisponde alla calzata e alla morbidezza delle scarpe durante la prova, su una scala da 0 a 20”, per valutare la resistenza all’abrasione – altro fattore fondamentale – “le scarpe vengono testate in laboratorio su un macchinario esclusivo, sviluppato per riprodurre l’usura sul tallone delle scarpe, sull’avampiede, sopra le dita e sulla parte interna del piede. Maggiore sarà il numero di cicli realizzati per testare l’usura della scarpa, più il voto sulla resistenza sarà elevato”. La ricerca “anti-abrasione” prende forma nella “suola in gomma RUBLAST con rinforzi sulle zone d’usura e nei rinforzi in PU sul pollice e sulla parte interna del piede per conferire resistenza alla tomaia durante le ripetute sollecitazioni generate dalle scivolate”.

L’allenamento è andato avanti a gonfie vele. Forse troppi errori di dritto e qualche doppio fallo che si poteva evitare… ma non possiamo dare la colpa alle scarpe, che dopo la prima mezz’ora si erano definitivamente adattate al piede divenendo parte integrante dei movimenti. Dopo circa un’ora e mezza in campo possiamo scrivere che la nuova TS990 sembra pensata per i tennisti veloci e reattivi ma che, grazie ai materiali resistenti e alla stabilità, si avvicina a tutti i tipi di giocatori.

Consigliamo vivamente questo prodotto, anche considerando il prezzo molto contenuto. La politica di Decathlon non prevede prezzi eccessivi e cerca – con successo – di associare una spesa modesta all’alta qualità. Artengo, una volta in più, rimane fedele alla missione di avvicinare lo sport alle masse dando la possibilità di giocare a tennis comodo, sicuro e con stile a chiunque abbia intenzione di farlo.